Come migliorare il proprio Email Marketing con gli Split Test

Ciao! Il video di oggi ti sarà molto utile per capire come ottimizzare il rapporto con la tua Mailing List,per ottimizzare le conversioni del tuo Email Marketing, per capire i gusti dei tuoi utenti, per capire quali sono le parole che stimolano di più ad aprire le tue email!

In questo video è come se stessi ragionando a voce alta, mentre analizzo le email inviate alla mia lista.

Non ti anticipo altro,ecco il Video:

Ti do appuntamento al prossimo video che sarà pubblicato fra qualche giorno dove mostrerò un Valore ancora sconosciuto in Italia (e che anche in USA conoscono in pochi), che ti farà capire come Misurare la tua scrittura persuasiva,il tuo Copywriting. Ti consiglio di non perderlo..

Un Impatto “Esplosivo”…

Concludo dicendo grazie a tutte le quasi 500 persone che si sono già prenotate per l’anteprima di List Explosion,non credevo in un interesse così grande. Grazie di cuore a tutti,spero che ripagherò la vostra fiducia!

List Explosion rimarrà in “Ombra” ancora per qualche giorno,se vuoi sapere in anticipo quando sarà Online,clicca qui.

Lascia pure un Commento qui sotto se ti è piaciuto il Video!

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 9 comments
  • Roberto

    Ciao Stefan

    Ho due domande.
    La prima è.
    Che programma è quello con cui hai creato l’email di esempio.
    La seconda.
    Perché hai scritto nell’oggetto della mail[GRAT.IS] e non [GRATIS]che vantaggi hai scrivendolo in quel modo

    Grazie

    • Stefan Des

      Ciao Roberto,
      grazie del commento.
      1) Per realizzare lo Split Test e per gestire tutte le mie Mailing List,utilizzo Aweber.

      2) Ottima osservazione,speravo che qualcuno me lo chiedesse 🙂
      Ho inserito il punto tra “GRA” e “TIS” per eludere i filtri SPAM. La parola “GRATIS” comporta il rischio di finire in posta indesiderata,quindi in questo modo,eviti semplicemente il rischio.

  • Stefano Pepi

    Ottimo consiglio Stefan. Veramente utile.

  • Giovanni

    Carissimo Stefan, ti voglio ringraziare per gli interessantissimi articoli e video tutorial che ci metti a disposizione. L’unica cosa che ti chiedo è se puoi cortesemente registrare i video con un volume un po’ più altro perchè, nonostante alzo al massimo il volume delle mie casse, risulta comunque difficile ascoltare ciò che dici. Non prenderla come una critica al prezioso lavoro che metti a nostra disposizione, anzi è proprio perchè le tue informazioni sono molto utili che non ne voglio perdere nemmeno una parola!!! 😉 Anche io utilizzo Aweber come gestore della mia lista ma non avevo ancora provato lo strumento dello split test, da oggi seguirò i tuoi consigli e cercherò di comprendere meglio i gusti e le tendenze comportamentali dei miei iscritti. Ti invio un saluto ed un grazie. A presto. Giovanni

    • Stefan Des

      Ciao Giovanni,felice di vederti sul mio blog :-).
      Per l’audio hai ragione,aumenterò il volume la prossima volta. Grazie per il Feedback.

      Stefan Des

  • Fiorello

    Io credo che bisogna anche vedere le persone che porta alla fine l’operazione … come già dimostrato con adwords se nel annuncio metti il prezzo gli click diminuiscono pero nello stesso tempo aumenta le vendite perché clicca solo chi già e disposto di pagare.

    Nel tuo casso ha aperto la mail “primo su google” solo chi era interessato di essere primo su google.
    E magari quello che era interessato non lo ha fatto.

    Certo se il nostro interesse e quello di avere una percentuale più alta possibile nelle aperture di mail allora la mail “GRA.TIS” e la migliore … altrimenti meglio mandare la “Primo su google” sicuramente sarà cliccata di meno pero secondo la mia esperienza le vendite saranno di più !!

    • Stefan Des

      Fiorello,sicuramente hai ragione,l’oggetto dovrebbe essere centrato sull’attirare l’attenzione di utenti che possono essere interessati all’acquisto di un servizio o prodotto,ma questo blogpost si basa sull’analizzare il comportamento degli utenti,per trovare la “formula” migliore che porta,in OGNI nostra email inviata,degli alti open rate e click.
      Il videotutorial non serve per capire quale oggetto ottiene il risultato più alto,ma per migliorare il nostro stesso email marketing.
      Nel video ho fatto un esempio con l’oggetto dell’email,ma nulla ci vieta di fare un test utilizzando lo stesso identico oggetto e di testare delle differenti call2action,opure alcune frasi all’interno della stessa email.

  • Omar Tringali

    Ciao Stefan, ma lo split test lo hai fatto con Aweber stesso, o hai usato un software particolare esterno? 🙂

    • Stefan Des

      Ciao Omar,è una funzione presente in aweber.