Come migliorare l’Open Rate delle Email fino al 300%

Oggi giorno è sempre più difficile fare Email Marketing per ottenere la visibilità che speriamo.Ogni italiano che ha un indirizzo email riceve puntualmente ogni giorno una cinquantina di email,ed attirare l’attenzione tra Newsletter,Communicazioni,amicizie,è  sempre arduo compito.

Ma come si fa ad attirare l’attenzione dell’iscritto?

I fattori da prendere in considerazione sono tanti,alcuni possiamo manipolarli,come ti spiegherò in questo articolo,ma ricordati che l’attenzione dell’utente può essere messa in gioco in una frazione di secondo,che risulterà fatale per la lettura della tua email…

Quindi è importante usare tutte le armi a nostra disposizione. 😉

Eccco allora qualche tips per cercare di attirare l’attenzione dei tuoi iscritti:

Ora e Giorno

Immedesimarsi nel tuo iscritto è sempre cosa buona e giusta,perchè riesci a capire quali sono le sue abitudini,i suoi orari,il momento migliore per “beccarlo” libero o meno impegnato,al fine di avere probabilità più alte di attirare la sua attenzione.

Naturalmente ogni settore o mercato ha le sue caratteristiche,se per esempio hai un e-commerce di articoli per ufficio,probabilmente l’orario migliore sarebbe quello di inviare la tua newsletter alle 9-9,30 di mattina,ed escludere il fine settimana.

Oppure se hai un blog sul Fai da te,i giorni migliori per inviare una email sarebbe proprio il fine settimana,perchè la gente dedicherebbe l’attenzione esclusivamente nel tempo libero.

Come vedi ogni argomento ha le sue caratteristiche,e ricordati,che se una persona si iscrive alla tua lista vuol dire che ha i tuoi stessi interessi,e questo ti facilita la scelta del giorno,e dell’orario migliore.

Poi… se proprio non hai punti di riferimento,ricorri sempre al caro e vecchio test… :mrgre en:

L’Oggetto

L’oggetto dell’email è la prima cosa che salta all’occhio dell’utente,è inutile dirti che è importantissimo!

L’oggetto dell’email può da solo aumentare drasticamente le percentuali di Open Rate (apertura dell’email) della stessa,quindi non sottovalutare mai questo campo,faresti l’errore più stupido che esiste.

L’oggetto deve essere interessante, drastico, curioso, scioccante, polemico, fantasioso!

Ti illustro un piccolo test fatto recentemente.

Prendendo 2 gruppi di email di 2000 iscritti ciascuno è stata inviata un’email che linkava un articolo del blog,qundi un’email non promozionale.

Al primo gruppo è stata inviata un’email con questo oggetto:

“Ecco un nuovo articolo del nostro blog”

Al secondo gruppo è stata inviata un’email con quest’altro oggetto:

“Come preparare una torta in 12 minuti”

L’email inviata al primo gruppo ha avuto un Open Rate del 6%,mentre nel secondo gruppo,l’email ha raggiunto il 17,6%!!

Eppure il contenuto dell’email era il medesimo!

Questo vuol dire che cambiando semplicemente l’oggetto dell’email abbiamo migliorato l’apertura del 300%.

Attirare l’attenzione dell’iscritto non è facile,ma usando qualche piccolo “trucchetto”,possiamo avere dei risultati sorprendenti,e spesso non occorre essere degli esperti,o dei grandi copywriter,basta solo avere un pò di fantasia,per differenziarsi dalle altre email e dare quel tocco di curiosità che spinge l’utente a saperne di più.

Usi qualche tattica particolare per migliorare l’apertura delle tue email?

Hai mai pensato quale fosse il giorno migliore per inviare newsletter?

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 11 comments
  • Ivan

    E si l’oggetto è fondamentale, io stesso quando ricevo posta guardo solo l’oggetto, spesso le cestino senza neanche aprirle!
    .-= Ultimo Post di Ivan blog ..Ecologia e innovazione al SEP del 2010. =-.

  • valerio

    l’oggetto è il fattore piu importante.
    la scrittura dell’email è un altra storia

    se lo scopo è semplicemente rimandare al blog post
    con notizie succose è relativamente semplice attirare
    l’attenzione

    molto piu complesso è invece strutturare un email di
    prevendita. in questi casi ovviamente il solo oggetto
    non è sufficiente per determinare il successo dell’email

    il vero lavoro dell’email marketer diventa la cura minuziosa
    del messaggio, nelle sue varianti e nel risultatre interessante
    e con una bella USP in evidenza, che conduca il lettore verso la fine, dove solitamente s irimanda a una lettera di vendita

    un grande saluto al caro stefan!

  • LUCIA

    DOVRESTI X PIACERE SPIEGARMI COS’E’ L’OPEN RATE?

    SCUSA LA MIA IGNORANZA MA IO QUANDO NON SO QUALCOSA CHIEDO SEMPRE SPIEGAZIONI. FACCIO BENE?

    LUCIA

  • valerio

    certo che fai bene a chiedere spiegazioni…

    l’open rate non è altro che la percentuale di
    apertura delle email che invii ai tuoi iscritti

    un buon open rate è considerato al 20%
    ma si possono ottenere risultati anche superiori fino al 50%…
    andare molto oltre è complesso…

    se ad sempio ho una piccola lista di 1000 iscritti e dalle statistiche
    del mio broad cast, significa che l’eamil è stata aperta da 200 persone ed è un obuon risultato

    se invece il subjet (oggetto) è scarso e appunto ottengo un 5%
    solo 50 persone leggeranno, dunque un pessimo risultato

  • Massimo D'Amico

    Ciao a tutti!
    Vorrei aggiungere alcuni punti importanti:

    * Capire bene gli interessi degli iscritti (valore della lista)

    * Testare giorni e orari diversi analizzando i risultati

    * Aggiungere il nome dell’iscritto nell’oggetto RENDE risultati interessanti

    Se la lista è sviluppata con iscritti misti (interessi differenti), i risultati possono abbassarsi drasticamente. E’ importante capire quali persone ci seguono.

    Buon lavoro! 😉
    .-= Ultimo Post di Massimo D’Amico blog ..Sviluppo sito web. Risorse innovative di marketing, strategie, sviluppo sito web =-.

  • aleartdeco

    Ciao la cosa importante per aumentare l’apertura dell’email è un buon Titolo sia per incuriosire ma soprattutto per far in modo che non vada come spam

pingbacks / trackbacks
  • Come migliorare l’Open Rate delle Email fino al 300%…

    Oggi giorno è sempre più difficile fare Email Marketing per ottenere la visibilità che speriamo….

  • Come migliorare l’Open Rate delle Email fino al 300%…

    Oggi giorno è sempre più difficile fare Email Marketing per ottenere la visibilità che speriamo….

  • Come migliorare l’Open Rate delle Email fino al 300%…

    Oggi giorno è sempre più difficile fare Email Marketing per ottenere la visibilità che speriamo….

  • Come migliorare l’Open Rate delle Email fino al 300%…

    Oggi giorno è sempre più difficile fare Email Marketing per ottenere la visibilità che speriamo….

  • Come migliorare l’Open Rate delle Email fino al 300%…

    Oggi giorno è sempre più difficile fare Email Marketing per ottenere la visibilità che speriamo….