Come scegliere il dominio secondo il mercato di riferimento

In questi giorni il lavoro mi sta ammazzando,ormai non mi bastano più 13 ore al giorno per curare tutti i progetti che ho da fare…Alla Faccia della Crisi!!

Quando un pò di tempo fa dicevo che  “lavoravo molto”,adesso mi sembra che il tempo dedicato è pochissimo,causa la quantità di lavoro che si è triplicata e le richieste continue da parte di aziende.

Pensaci bene…lavorare dalle 13 alle 16 ore giornaliere 6 giorni su 7 ,possono sembrare davvero tante anzi troppe e a qualcuno queste cifre spaventeranno…ma quando hai queste cose da fare ti garantisco che vengono drasticamente ridimensionate.

-Sviluppo Marketing Online per aziende

-Blogging

-Nuovo Ebook sensazionale

-Assistenza alla clientela

-Progetto rivoluzionario nel campo dell’Internet Business

-Nuovo Blog

-Ottimizzazione delle campagne Adwords per aziende

Ti garantisco che curare così tanti progetti fa sembrare la tua giornata lavorativa molto molto corta e il tempo passa davvero in fretta…

Il Post di oggi è dedicato a tutte le aziende e i liberi professionisti dell’Internet Business che si trovano davanti fin da subito ad una scelta importante e che certe persone sottovalutano…

Sto parlando della scelta del nome a dominio,che dovrebbe essere il Brand che hai già o che hai in mente di costruirti e far crescere.Il dominio rappresenta te stesso e l’azienda che proponi,ed una scelta fondamentale che non dovrai trascurare.

nome del sito

Oggi ti svelo un particolare importante,per evitare degli errori nella scelta del dominio che sarà il tuo biglietto da visita in rete.Biglietto da visita perchè ti sarà capitato alcune volte di fare una ricerca in rete o trovare un link dove non avevi molte informazioni,ma vai a visitarlo solamente perchè sei stato affascinato dal nome del sito,il dominio appunto,un nome che ha catturato la tua attenzione e ti ha spinto a cliccare sul quel link.

Come spiegato nell’ebook “I 6 Comandamenti per lo Start Up di un Business Online” quello che devi assolutamente pensare prima di acquistare e registrare un dominio,sarà il tuo mercato di riferimento.

Per il mercato di riferimento in questo caso intendo il target di potenziali clienti che andrai a colpire.

Non sto parlando di parole chiave della tua nicchia di mercato,ma del luogo e della lingua di origine del tuo mercato.

Stefan ma perchè vuoi farmi notare questo particolare?

Molte aziende sono affascinate dall’inglese,sono affascinate dal suono sempre di moda di questa fantastica lingua…

Marketing Solutions

Soluzioni Marketing

Quale suona meglio alla pronuncia?

Certamente  la frase in inglese,e risulta anche più elegante sotto un aspetto visivo,anche per la sua “s” finale…

Ma questo può essere un errore fatale per quanto riguarda il tuo posizionamento e target specifico.Se il tuo mercato di riferimento è dedicato esclusivamente all’Italia e quindi a persone che parlano italiano,sarà un ostacolo avere un dominio in lingua inglese.

Naturalmente se la vendita dei tuoi prodotti/servizi sarà dedicata a tutta l’Europa e addirittura al mondo intero,allora potrai,anzi dovrai registrare un dominio in lingua inglese.

Non ti sembrerà un particolare importante,ma se ti trovi davanti un sito con un dominio tipo:

le-mie-ricette-speciali.it

o

my-pecial-recipes.it

Quale cliccheresti per primo?
O meglio…Quale sito cliccherebbe una casalinga un pò imbranata con internet?
Certo ci sarebbero altri fattori da valutare,come il titolo o la descrizione (in caso di una ricerca sui motori),ma non è da trascurare il nome a dominio,che potrebbe far aumentare anche le visite al tuo sito.
Ricorda bene:
Se tu hai una conoscenza anche solo di base di Internet non vuol dire che tutti i navigatori siano degli esperti o quasi della rete.
Se non hai un Brand famoso o un’azienda conosciuta nel territorio in cui operi,allora sarebbe meglio usare  un dominio in lingua italiana.Fregatene del magnifico suono e dell’eleganza che può avere un dominio in lingua inglese,non tutti lo sappamo perfettamente,e soprattutto,ci sarà qualcuno che solamente per la chiarezza del suo nome a dominio ti ruberà dei clienti.
Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 4 comments
  • Mirko

    Ciao Stefan! hai perfettamente ragione, probabilmente il tempo della tua giornata vola perchè fai cose che ti appassionano. Fortunatamente anche io faccio un lavoro che amo e mi appassiona…certo mi porta via tutto il giorno…e anche di più…ma sono felice! Per quanto riguarda il nome del dominio sono daccordo sul fatto che è fondamentale scegliere e valutare con cura questo aspetto….A presto!

  • Stefan Des

    Ciao Mirko,
    è vero la passione fa scorrere il tempo molto velocemente,se fai un lavoro che ti piace non senti la pesantezza del lavoro.

    Ciao e grazie!

pingbacks / trackbacks
  • Come scegliere il dominio secondo il mercato di riferimento…

    la scelta del nome a dominio,che dovrebbe essere il Brand che hai già o che hai in mente di costruirti e far crescere.Il dominio rappresenta…

  • […] per altro,ma pensandoci bene per chi usa ha un business basato sulla compravendita di Domini,probabilmente questi siti possono risultare  utili,almeno per farsi un’idea,non certo da […]