[Reputation Management] 4 Consigli per gestire al meglio la tua Reputazione Online

Ne parlavo un pò di tempo fa di come il Marketing del Futuro prenda sempre più una piega verso la gestione e la crescita di un Business attraverso una reputazione aziendale o personale.

Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del settore,come specialisti della loro nicchia di mercato.

Reputazione aziendale

Questo accade anche al macellaio sotto casa,che col passare del tempo scegliendo accuratamente la carne da offrire ai propri clienti riesce ad attornarsi della fiducia necessaria,che vale più di un solito 30% di sconto o delle solite frasi da venditore,che di solito finiscono sempre con dei superlativi.

Oggi,sia una piccola azienda che i professionisti devono necessariamente curare questo aspetto,ed anche in rete ci sono delle accortezze che non devono essere trascurate,sia per dare un punto di riferimento agli utenti,sia per acquisire clienti attraverso internet,che rimane il mezzo di ricerca e di informazioni numero uno,sia per velocità sia per scelta.

Ecco allora 4 consigli che ti aiuteranno a gestire al meglio la tua reputazione online,vero obiettivo per tutte le persone che hanno capito quanto sia potente lo strumento Internet e che,online ed offline cercano di fornire il materiale necessario per un posizionamento diverso,un posizionamento che punta sulla fiducia e sulla fidelizzazione.

reputazione online

1)Crea una ricerca in Google.

Cosa vuol dire??? Google è senz’altro il motore di ricerca più utilizzato,ed è per questo che dobbiamo “creare” una ricerca verso il proprio nome o il nome dell’azienda.

Se il tuo nome o quello della tua azienda è “Pesce Volante”,dovrai fornire delle ricerche utili a chi ha già conosciuto il nome,ma che cerca su Google  delle informazioni utili sul tuo conto,per sapere chi c’è dietro a quel nome,per vedere cosa dicono in giro su di te,per offrire mezzi di comunicazione diversi,con i quali l’utente può già collegare un fattore positivo,cioè quello degli stessi posti frequentati.

Quindi il primo approccio che bisogna dare all’utente è un ricco risultato nelle  ricerche  di Google,che gli offra delle informazioni utili,dei canali sociali e abbastanza risultati per farsi un’idea se non precisa almeno abbastanza inquadrata sul tuo conto.

La prima cosa è senz’altro iscriversi a canali di socializzazione inerenti ai propri argomenti,se conosci delle Community specializzate nella tua nicchia di mercato non potrai non iscriverti. Questo perchè l’utente o anche il potenziale cliente potrà trovare dei luoghi comuni ale sue frequentazioni.

Fornire decine di pagine web che parlino di te è senz’altro una mossa azzeccata per non apparire nascosto,per dimostrare di essere alla luce del sole,senza dare la possibilità all’utente di immaginarsi lugubri interrogativi.

2)Monitorare il tuo nome.

Il monitoraggio è d’obbligo per te,perchè ti consente di sapere cosa dice la rete,per scoprire se c’è gente che ti parla alle spalle,per sapere come la pensa il pubblico,per ascoltare,migliorare,e alle volte difendersi.

Lo strumento più utilizzato in rete per il  monitoraggio è senz’altro Google Alert,che ti invia una mail quando qualcuno in giro per la rete parla di te o della tua azienda.

3) Apri un Blog.

Non finirò mai di dire che un Blog è un’arma potentissima per la tua attività. Riesce a fornire informazioni importanti per all’utente che è deciso di affidare il proprio portafoglio a qualcuno,ma cerca di riporre la propria fiducia in una persona o in un’azienda,e un blog è una mezzo  di inestimabile vaalore per un Business trasparente e duraturo.

Marketing della Fiducia

4) Ascolta chi parla e fai parlare chi ascolta.

Per costruire una forte reputazione online,dovrai fornire senz’altro i modi con cui gli utenti potranno interagire con te e con la tua azienda. Questo però non deve essere fatto perchè “va fatto”,ma perchè un qualsiasi altro mezzo di comunicazione al di fuori del tuo sito può fornirti spunto di miglioramento o di difetti che si sono trascurati.

Le grandi aziende e i grandi marchi danno molta importanza ai propri clienti,sono loro che contribuiscono alla propria credibilità,non pensano di essere perfetti o i migliori,ma mantengono l’umiltà di dire: “se qualcuno non è soddisfatto di alcuni prodotti o servizi probabilmente dovremo migliorare il nostro lavoro….”

Non pensano di essere perfetti snobbando la voce del “popolo”,ma al contrario danno molta importanza a questa voce,anzi,chiedono  per primi come risulta un servizio o un prodotto agli occhi della clientela.

ascoltare il pubblico

Questo vuol dire interagire per migliorare,ed è una strategia fondamentale per continuare a crescere per migliorare la propria reputazione.

Se non hai punti di riferimento,a cui dar conto,Chiedi!

Una domanda,un commento,un sondaggio,non hai idea di quanto sia importante seguire questa scia per essere al passo coi tempi,per far vedere al pubblico che loro stessi sono importanti per te,che vengono ascoltati,che vengono messi sul piedistallo.

Seguendo questi consigli,non sarai più super fissato sul ROI di una campagna pubblicitaria o sul preparare un prodotto ultra avanzato che soddisfi le esigenze dei clienti (che magari neanche esistono),ma riuscirai ad alterare la percezione della qualità attraverso la fiducia che il cliente ripone nei tuoi confronti.

Strano. Naturale. Psicologico.

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 12 comments
  • Ivan

    Non ho capito il primo punto, mi potresti fare un esempio. Io sono duro di comprendonio 🙂
    .-= Ultimo Post di Ivan blog ..I segreti per idratare la pelle – 5 Cose che devi conoscere =-.

    • Stefan Des

      Ivan se un utente cerca “natura360” o il Brand su cui punti ,cosa trova? Se trova abbastanza informazioni utili sul tuo conto,allora sei a buon punto,puoi ottimizzare il tutto con servizi ed informazioni che vuoi siano visibili con il SEO. 😉

pingbacks / trackbacks
  • 4 consigli per monitorare e gestire la Brand Reputation…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi……

  • [Reputazione Online] 4 consigli per gestirla al meglio…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del setto…

  • [Reputazione Online] 4 consigli per gestirla al meglio…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del setto…

  • 4 consigli per monitorare e gestire la Brand Reputation…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del setto…

  • Come gestire la tua reputazione online…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del setto…

  • [Reputazione Online] 4 consigli per gestirla al meglio…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del setto…

  • Come gestire la tua reputazione online…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del setto…

  • [Reputazione Online] 4 consigli per gestirla al meglio…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del setto…

  • Come gestire la tua reputazione online…

    Non si parla solo di grandi marchi e aziende che magari attraverso la televisione e i classici canali di informazione riescono a creare delle spalle larghe virtuali,ma anche delle piccole PMI che oggi vogliono essere riconosciute come esperti del setto…

  • […] [Reputation Management] 4 Consigli per gestire al meglio la tua Reputazione Online Ne parlavo un pò di tempo fa di come il Marketing del Futuro prenda sempre più una piega verso la gestione e la crescita di un Business attraverso una reputazione aziendale o personale. blog: Stefan Des' Blog | leggi l'articolo […]