Google Panda Update: le penalizzazioni stanno arrivando

Google Panda Update: le penalizzazioni stanno arrivano

Da questa primavera i Panda non saranno più animali carini.

Sul sito Seroundtable.com è stato fatto un sondaggio tra diversi webmaster riguardo agli effetti del nuovo algoritmo di Google, il Panda Update, sui risultati di ricerca

Dal sondaggio emerge che il:

  • 40% di siti riceve meno traffico di prima
  • 25% di siti non ha subito cambiamenti
  • 18% riceve più traffico
  • 14% deve ancora analizzare bene la situazione
  • 1.6% (altre risposte)

Forse ti è sfuggito il primo dato: il 40% dei siti ha perso traffico!

Alluncinante!

Il Panda Update sta facendo un bel casino (“casino” è termine tecnico SEO 🙂 )

Cos’è il Panda Update?

E’ un nuovo aggiornamento di algoritmo che mira a :

  • Dare più visibilità ai siti di valore, con contenuti originali e interessanti.
  • Dare più visibilità ai siti con alto “trust”, quindi ai siti che godono di fiducia.
  • Dare meno visibilità ai siti di scarso valore, soprattutto le cosiddette “content-farm”, cioè i siti che hanno molti contenuti di scarso valore, spesso di argomenti molto diversi fra loro.
  • Dare meno visibilità ai siti che ospitano contenuti duplicati, ad esempio, ma non solo, gli aggregatori di feed.
  • Dare meno visibilità ai siti molto piccoli che hanno solo scopi pubblicitari (attraverso Adsense e/o affiliazioni) e offrono poche informazioni.

Se stai pensando “Beh, io non ho problemi, il mio sito è di valore”, ti consiglio di aspettare a fare certe valutazioni.

Il concetto di “valore” è molto relativo, il tuo sito potrebbe avere alcune caratteristiche che possono penalizzarlo agli occhi di Google.

Ne basta una di caratteristiche incriminate per penalizzare tutto il sito. Sì, hai capito bene, anche solo una pagina considerata di scarso valore può penalizzare i risultati di ricerca di tutto il tuo sito web.

Quanto posizionamento è possibile perdere?

Vuoi un esempio?

Sistrix.com (https://www.sistrix.com/), che monitora i risultati per 250.000 keyword in Google, ha rilevato i seguenti cambiamenti nel posizionamento dei segunenti siti:

Sono numeri che spaventano ma farsi prendere dal panico non è utile, anzi, è altamente dannoso.

Ciò che è utile è capire le nuove regole di Google per:

1. NON ESSERE PENALIZZATO

2. SFRUTTARLE A PROPRIO VANTAGGIO

Per questo negli ultimi giorni abbiamo spostato tutti gli impegni e ci siamo concentrati nella creazione di un Guida + Video in cui ti spieghiamo nella pratica cosa fare non essere nel 40% dei siti penalizzati e anzi migliorare il posizionamento del tuo sito web.

La Guida si chiama “Google Panda Resurrection“, ti consigli di darle subito un’occhiata, sembra banale dirlo ma: non c’è proprio tempo da perdere.

Ecco il link: Google Panda resurrection

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 6 comments
  • Prestiti Inpdap

    Ciao Stefan,
    secondo te se ho un sito di prestiti posso essere penalizzato se creo articoli per ogni singola tipologia di cliente es:
    Prestiti dipendenti statali
    prestiti dipendenti comunali
    prestiti polizia etc etc

    che ne pensi? possono sembrare articoli con contenuto copiato?

    Ciao

  • Marco

    Ciao, ti rispondio se me lo consenti. La Guida che leggi sopra è stata scritta a 4 mani da me e Stefan.

    In teoria no, non doresti avere alcun problema. E’ normale che un sito che parla di prestiti abbia articoli con molti tipo di prestito nel titolo.

    Ma, come abbiamo scritto nella Guida, non c’è MAI la certezza al 100%

    Ti consiglio di aspettare e vedere. Nel caso, sai cosa fare

  • Prestiti Inpdap

    Marco certamente che te lo consento 🙂

    Ok speriamo infatti sto facendo degi esperimenti per i prossimi articoli provo a mettere la parola prestiti in h1 solo sul corpo del post e non sul titolo vediamo se si indicizza lo stesso.

    Ottimo il tuo sito 🙂 e complimenti per tutte quelle visite..

    A presto

  • Federico

    Attenzione è tutto vero!Il mio sito principale, che ha visitatori quasi esclusivamente dagli stati uniti, è stato fortemente penalizzato passando in meno di 24 ore da 3000 visualizzazioni al giorno a 500! Google sta costringendo alla chiusura un numero enorme di siti di qualità senza nessun avviso o spiegazione.

  • webgrafica

    Che batosta! Nell’ultimo mese ho perso il 60% del traffico proveniente da goolge. Panda update si presenta come uno tsunami!
    Sto cercando di modificare alcune pagine del sito seguendo i consigli dei vari seo … ma panda è più veloce di me!

pingbacks / trackbacks
panda-penalizzazioni