Panda Update: meglio prevenire o curare?

In SEO

Il Panda Update sta per arrivare in Italia, alcuni siti miglioreranno il loro posizionamento, altri lo peggioreranno, altri ancora saranno pesantemente penalizzati.

Tra i webmaster si è acceso un dibattito: alcuni dicono che sia meglio prepararsi prima all’arrivo del Panda, altri dicono che sia meglio intervenire solo se colpiti.

Noi, io e Stefan, pensiamo che ognuno debba prendere questa decisione sulla base di diversi fattori personali:

– Sei pieno di lavoro o hai tempo di dare un’aggiustatina al tuo sito?

– Che percentuale di traffico ti arriva da Google?

– Quanto rischia il tuo sito? (spieghiamo come capirlo in Google Panda Resurrection)

– (altri tuoi fattori personali)

Di certo se hai il tempo di farlo, Google ti manda molto traffico e il tuo sito rischia grosso noi ti consigliamo caldamente di prevenire.

Sapendo sempre che comunque se l’algoritmo arriva e il tuo sito viene penalizzato puoi uscire dalla penalizzazione semplicemente “curandolo”.

Dopo aver affrontato la questione da un punto di vista razionale, vediamo un secondo l’aspetto emotivo.

Perché siamo tutti bravi nel pensare come ci comporteremo se il Panda Update penalizzerà il nostro sito, ma una valutazione a mente fredda è facile, quanto invece ti trovi ad avere il sito che perde il 40% del traffico, beh… le cosa cambiano un po’ :-).

Quindi, detta in parole povere, a me non farebbe molto piacere vedere una cosa del genere:

panda-updateQuando succede una cosa simile non è facile ragionare a mente fredda e decidere cosa fare…

…soprattutto se il sito riceve molti visitatori…

…soprattutto se la percentuale di traffico proveniente da Google da importante…

…sopratutto se il sito è un blog con molti articoli.

Perché?

Perché capisci bene che controllare un sito da 10-15 pagine è una cosa, controllare un sito con più di 100 articoli inizia ad essere un lavoro lungo, se ne hai più di 400 (come il mio) beh… è un lavoraccio 🙂 .

Quindi la mia scelta personale è PREVENIRE.

Seguendo tutte le indicazioni contenute in Google Panda Resurrection stiamo controllando SeduzioneAttrazione.com per assicurarci che rispetti i nuovi parametri di Google.

Alcune azioni che stiamo compiendo, alcune modifiche che stiamo apportanto, sono sicuramente necessarie.

Su altre modifiche invece si potrebbe discutere: servono? Non servono?

Dato che migliorano la qualità del sito e l’esperienza dei visitatori abbiamo comunque deciso di apportarle, possono solo fare del bene.panda-penalizzazioni

E’ un lavoro lungo che ci consente di stare più tranquilli all’arrivo del Panda in Italia, non vogliamo svegliarci la mattina, guardare analytics, e scoprire che c’è stato un crollo di visite.

E tu sei pronto?

Marco – SeduzioneAttrazione.com

Co-autore di Google Panda Resurrection.

Recommended Posts
Comments
  • Paolo

    Sicuramente questo aggiornamento comporterà un miglioramento sensibile della qualità delle informazioni presente sul web. Saremo costretti a rivedere i nostri articoli e a migliorare quelli futuri. Personalmente credo sia una cosa davvero positiva, ma in effetti il problema mi tange poco visto che il mio blog è poco frequentato, non vorrei essere nei panni dei poveracci colpiti dal dito severo del panda 😀