Basta la prima pagina?

Oggi parlamo di SEO.

Nel mondo ci sono tante persone che cercano di ottenere una buona posizione nei motori di ricerca in determinate keyword, ma tutto questo lavoro serve davvero a qualcosa? O meglio..

Basta davvero solo la prima pagina?

Spesso si fa confusione nel parlare di ottimizzazione nei motori di ricerca,certe volte si parla di prima pagina, altre volte di prima posizione, e questo anche se può sembrare un concetto simile non lo è affatto nei risultati che si ottengono.

Facciamo chiarezza su questo concetto.

Nelle ricerche di Google ogni pagina fornisce 10 risultati organici (a meno che non entrino in gioco ricerche locali, con i vari Google Places o Google maps), ed è normale che essere in prima pagina per una determinata keyword dia un’enorme visibilità, ma anche la stessa prima pagina offre risultati completamente differenti, ecco un’immagine che mostra le differenze.

Come puoi notare solo il primo risultato della ricerca offre veramente una visibilità enorme (in termini di click), oltre 4 volte superiore rispetto alla seconda posizione.

Ho scritto questo articolo proprio per far riflettere tutti i Marketer che cercano di posizionare un sito in una determinata keyword, e per tirare le somme sul da farsi,cioè se davvero conviene raggiungere “solo” la prima pagina,oppure se è meglio puntare esclusivamente alla prima posizione e di conseguenza, dove non è possibile raggiungerla o dove è improbabile raggiungerla, di desistere per concentrare le forze su parole chiave più targhetizzate e che richiedono meno lavoro per ottenere il MIGLIORE risultato.

E ora,domandati,Basta la prima pagina?

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 4 comments
  • Sergio

    In merito a cio’ che hai scritto STEFANDES io dico…DIPENDE…

    In senso generale e’ meglio essere in prima pagina e al PRIMO POSTO ma con parole che convertono…

    Spesso invece mi capita di leggere e notare che ci sono quelli che ambiscono ad essere visibili nelle top position con parole singole e generiche (anche se specifiche per il loro settore ES: “Comunicazione”)

    2) UN SEO lavoro nel complesso e non sulla singola KEY (esistono infatti moltissime sotto chiavi a 2-3 4 parole e anche di piu’ che nell’insieme portano molto piu’ traffico targhetizzato e profittevole dal punto di vista della reddittiva’.) ma nello stesso tempo,fara’ il possibile per ottenere questo tipo di traguardo che sulle chiavi complesse e’ piu’ che fattibile (la prima posizione)

    Quindi si e’ ovvio che in linea di massima la prima pagina e’ diversa dalla prima posizione ma c’e’ una considerazioneda fare:

    SuI primi 10 risultati organici ci sono diverse S.E.R.P fuorvianti o, hanno un titolo scritto male o una descrizione non adatta e quindi NON vengono cliccati comunque.

    Un risultato “10” in SERP se scritto bene,con titolo efficace,descrizione che ben si adatta a cio’ che sta’ cercando l’utente in quello specifico momento e magari anche un URL dedicata sono cio’ che secondo me fa’ la differenza nella prima pagina ma anche nelle altre (che pero’ vengono viste molto meno)

    Ci sono siti in prima posizione che io mai cliccherei e altri in decima che invece ti spingono a cliccare:)

    • Stefan Des

      SuI primi 10 risultati organici ci sono diverse S.E.R.P fuorvianti o, hanno un titolo scritto male o una descrizione non adatta e quindi NON vengono cliccati comunque.

      Certo! Le variabili sono moltissime, questo articolo offre delle statistiche generiche, poi anche nelle SERP incide il titolo,la congruenza della descrizione ele parole chiavi nell’URL..

  • Davide Busoni

    Prima posizione o no è sempre meglio esserci, puntare alla primissima posizione su parole meno ricercate e non ottenere lo stesso traffico delle parole più competitive non so se è un’affare. L’ideale sarebbe una via di mezzo.

    Davide

    • Stefan Des

      Ciao Davide,
      se una parola chiave è competitiva, non vuol dire per forza che sia profittevole e/o che porti traffico utile.

      Più specifica è la parola chiave, più targhetizzato è l’utente, e di conseguenza, avere una buona posizione in parole chiave più specifiche porta ad avere un traffico di qualità altissima,come si dice… meglio 100 ma buoni! 😉