Seo del futuro,senza video Google non ci indicizza!

Un articolo molto interessante nato dall’intervista fatta a Bruce Clay,in occasione della conferenza Search Engine Strategies a San Josè.Bruce parla dei componenti multimediali di un sito web,in particolare dei video,che riescono ad interagire e a coinvolgere l’utente,in maniera differente dal semplice testo.

Bruce dice che in passato Google ha classifica ed indicizzato i siti web basandosi su 120 algoritmi,ma che ora Google abbia aumentato queste variabili fino a 200,di cui gran parte siano dedicati agli <object>.

Bruce è convinto che Google prenderà in seria considerazione la presenza di file multimediali all’interno dei siti web per classificarli meglio.Ad oggi non si hanno dei Test su queste affermazioni,ma crede che nel giro di un anno i video dovranno essere un Must per indicizzarsi al meglio,e non averli all’interno del proprio sito web,vorrà dire essere gli ultimi tra risultati eguali.

Ecco l’intervista originale:


Fonte: ReelSeo

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 2 comments
pingbacks / trackbacks
  • I video per indicizzarsi in google…

    Bruce dice che in passato Google ha classifica ed indicizzato i siti web basandosi su 120 algoritmi,ma che ora Google abbia aumentato queste variabili fino a 200,di cui gran parte siano dedicati agli ……

  • […] di SEO, nulla può essere paragonato al contenuto del sito stesso. Le immagini,la grafica, i video (aspettando dei cambiamenti), sono solo alcuna utilità. Scrivere buoni contenuti è il pane per i motori di ricerca. Nel SEO, […]