Guadagnare facendo il bastardo:I cliccatori Adwords

Qualcuno doveva pur dirlo prima o poi.Sia per informare gli stessi utenti di Google Adwords,sia per avvisare  lo stesso Google,per difendere i suoi  inserzionisti Adwords,che si vedono aumentare i costi della propria campagna inspiegabilmente,ed avere un numero di clic e di CTR di gran lunga superiore rispetto ai risultati del mese precedente o addirittura del giorno precedente.

La realtà è questa.Nel mondo cinico e spietato del mercato online,esistono anche queste strategie di aziende del tutto disoneste che pagano persone esclusivamente per cliccare gli annunci Adwords dei concorrenti!Semplicemente squallido.

adwords truffe

Lo scopo di queste persone è eliminare la concorrenza,facendoli raggiungere velocemente il limite massimo di spesa giornaliera,o colpire psicologicamente il competitor abbassando drasticamente i risultati ottenuti dal PPC.

Non so quanto questo fenomeno sia diffuso,sta di fatto che bisognerebbe prendere le dovute precauzioni,e soprattutto lo stesso Google o simile Pay per Clic debba prendere in considerazione eventuali contestazioni e provvedimenti nei confronti di questi truffatori.

Supponendo che per una grande azienda potrebbe essere un problema irrilevante,invece la maggior parte delle piccole e medio aziende potrebbero trovarsi impaurite da queste situazioni e perdere di fiducia nel mercato online,liberando la strada a quei furbacchioni dei propri Competitors.

Stefan,come posso difendermi dai Cliccatori Adwords?

Ecco 4 consigli per difenderti dai cliccatori di Adwords

Ci sono delle strategie per riconoscere un cliccatore Adwords e prendere delle contromisure per evitare di essere presi di mira da questi truffatori.

Per riconoscere questi furbetti dovrai:

1)Controllare le tue statistiche giornaliere,se il CTR è nettamente maggiore del giorno precedente vuol dire che c’è qualcosa che non va.Controlla ogni singola parola chiave e fai il medesimo procedimento,potrebbe essere molto strano ricevere molti clic su una sola parola chiave…

2)Inserisci i tuoi annunci ad intermittenza,per esempio un giorno sì un giorno no,opppure un ora sì e un’ora no,provocherai grattacapi a questi truffatori,e li farai almeno spazientire.

3)Usa domini differenti così da sviare il cliccatore che non conoscerà il tuo nuovo dominio.

4)Se hai notato dei movimenti sospetto nel tuo pannello di controllo,segnalalo immediatamente ai responsabili di Google Adwords.


Spero che questo fenomeno sia combattuto adeguatamente,intanto ti ricordo che se hai bisogno di impostare la tua campagna Adwords o vuoi ottenere dei risultati migliori abbassando i costi e aumentare le vendite,puoi contattarmi da questa pagina.

Naturalmente puoi dirmi la tua su eventuali  brutte esperienze passate o consigli per difendersi da questi truffatori.

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 11 comments
  • Antonello

    Bravo Stefan! Ottimo articolo! Pensavo a questa cosa già da un pò di tempo. Non so se google dopo il primo click su un annuncio blocca quell’inidirizzo IP, in modo tale che la stessa persona non clicchi più di una volta sullo stesso annuncio. In ogni caso se sono molte le persone che ti prendono di mira, alla fine questa cosa non serve a niente. Credo inoltre che sia un fenomeno più vasto di quello che si pensi, soprattutto nelle nicchie con molti competitor. Sarebbe interessante sapere quanto il fenomeno sia esteso e quali misure di sicurezza siano state prese. A presto! 🙂

    • Giulio M.

      Non capisco perchè vi scandalizzate poi così tanto, dato che questa tecnica agisce con la stessa logica dei PPC: e perchè mai un visitatore a cui non gliene frega nulla del vostro prodotto dovrebbe sorbirsi il vostro annuncio quando fa una ricerca per altre cose?
      Il solo fatto che Google sa camuffare bene gli ads?
      Sinceramente la trovo piuttosto debole come tesi…
      Comunque sappiate che cliccare manualmente gli annunci è folle, non solo per i problemi legato allo stesso IP, facilemente rilevabile.
      Inoltre le stringhe degli annunci se lo avete notato cambiano continuamente.

      Noi ad esempio, oltre ad essere Adwords Quaified Individual, abbiamo anche sviluppato su richiesta un pacchetto che fa l’esatto opposto, ossia “brucia” gli annunci degli avversari, non cliccando direttamente sull’annuncio stesso, ma semplicemente “dicendo” ad una rete di oltre 5000 servers esterni di fare tutto lo sporco lavoro.
      E questo in un arco di tempo variabile che decidete voi durante la giornata (i click non possono avvenire con troppa frequenza o Google disconnette).

      Facciamo un esempio concreto, supponiamo che io sia un concorrente di questo sito e abbia voglia di farlo scomparire perchè sono convinto che mi sottragga clienti (ovviamente scherzo, ma nella mente malata dei clienti si sa si possono annidare anche queste follie)…

      Questo è perciò uno degli annunci di Google che voglio diciamo così “eliminare”:

      Stefan Des News
      Import Explosion, Ecco il Nuovo
      Prodotto di Stefan Des!
      ImportExplosion.com

      Link da cercare: https://www.google.it/aclk?sa=l&ai=XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX&num=1&sig=YYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY&adurl=https://stefandes.com/member/go.php%3Fr%3D57%26i%3Dl16

      Analisi keywords:
      Parola chiave Concorrenza Ricerche mensili globali Ricerche mensili locali Tendenze della ricerca locali
      stefan des
      2.900 – –
      prodotto di stefan des! – < 10 – –
      import explosion
      140 – –
      importexplosion.com – < 10 – –
      stefan des news – < 10 – –

      Nota: le stringhe XXXXXX… e YYYYY…. in questo caso sono fittizie, in quanto in realtà contengono sia i dati dell'annuncio sia l'ip di chi lo visualizza (impressioni, che assieme ai CPC determinano il vostro CTR).

      Ebbene, una volta informato il network delle keywords critiche (in questo caso sarà il seguente Array: $victim = ["Stefan Des", "Import Explosion", "Importexplosion"], ogni server sel sistema eseguirà un search per conto suo ad un specifico intervallo (a valle del pacchetto esiste un timer random che distribuisce i click), e una volta individuato l'oggetto link lo cliccherà, simulando perfettamente il comportamento di un umano.

      Se vi interessa quindi spazzare via qualcuno da Google, potete perciò farlo tranquillamente e senza sporcarvi le mani, semplicemente mandando un email a: …

      PS: Il conto ovviamente sarà un pò salato: si parte dai 3000$ in su per ogni competitors da eliminare…
      Il costo del pacchetto cioè è parametrato al valore delle keywords usate e al budget della vittima, esattamente come fa Google, e come è giusto che sia.
      Saluti.

      • Stefan Des

        Gli Ads sono a tema con le ricerche degli utenti,altrimenti Google Adwords non sarebbe diventato così utilizzato.
        Dici che cliccare gli annunci dei competitors è un lavoro sporco,ma tu ne fai uno ancora più sporco!
        E sei convinto che riesci ad illudere i controlli di Google?
        Proponi qualcosa di illegale che è anche una truffa. WOW…

        Comunque la tua email è stata oscurata,e i tuoi commenti moderati per sempre in questo blog.

  • Stefan Des

    @Antonello:

    Ciao Antonello sono felice che l’articolo ti sia piaciuto!

    Beh, bloccare un utente dopo il primo clic mi sembra un pò troppo,c’è gente che acquista dopo aver visitato il tuo sito 4 o 5 volte.

    In effetti in nicchie con molti Competitors potrebbe scatenarsi una vera guerra di clic,io sono sicuro che Google stia monitorando il fenomeno e che prenda presto le dovute precauzioni…

    Spero che qualcuno che ne ha avuto esempi pratici lo condividi qui nei commenti..

  • Antonello

    Io credo che un utente dopo aver visitato un sito, cliccando sull’annuncio, se lo ritiene interessante, se lo salva tra i preferiti o comunque rimane nella cronologia. Non penso che l’utente torni su google, ricerchi di nuovo quella parola chiave, e poi clicchi di nuovo sullo stesso annuncio. Io faccio così, e mi sembra la cosa più giusta, anche perchè so quanto adwords costa, a volte troppo. Ovviamente questa è la mia opinione. Spero che nasca una bella discussione. A te è mai successo di ricevere click esagerati?

  • Stefan Des

    Hai ragione Antonello,anch’io faccio come te,mi sembra il modo più etico di comportarsi con un publisher.

    A volte al primo impatto con un prodotto o servizio può capitare che non sei completamete convinto o non ti sei soffermato più di tanto a leggerne le caratteristiche ed avere un’annuncio in Adwords anche se non cliccato comunque visualizza il tuo prodotto,e questo non è da sottovalutare.

    Quando dicevo che un utente visita 4 o 5 volte prima di acquistare è perchè magari ne sente parlar bene in giro o trova una recensione su qualche blog,poi quando ha un problema da risolvere,l’annuncio Adwords può fungere da illuminazione,perchè è un prodotto che conosce già,e quel secondo clic termina in vendita.

    Sinceramente non mi è mai capitato,in questo periodo sto curando lo sviluppo di 3 aziende e esattamente tutte e tre mi hanno parlato delle loro paure nel pubblicizzarsi con Adwords!

    Io credo che queste persone abbiano vita breve facendo queste bastardate,non penso che Google si faccia sfuggire inserzionisti a causa di qualche truffatore!

  • Mirko

    Ciao Stefan! davvero un ottimo articolo e spunto di discussione! Complimenti! Sinceramente avevo pensato più volte a questa cosa ma non ho mai trovato dei riferimenti specifici e dettagliati su questo fenomeno, anche se credo che non sia da sottovalutare e che sia più vasto di quanto si creda. Sono però anche sicuro che Google attua delle politiche contro questi truffatori in quanto danneggia l’immagine del servizio. Sarebbe bello avere dei dati più specifici o magari la testimonianza di qualcuno che ha subito o crede di aver subito questo genere di trattamento…

    Ultimo blog post di Mirko!>Google AdWords – Crea il Tuo Business con un Click<

  • Stefan Des

    Ciao Mirko,
    grazie.

    Spero che parteciperà alla discussione qualcuno che (purtroppo),abbia avuto dei problemi del genere così da analizzare meglio questo problema.
    Gli inserzionisti hanno paura di questo e vogliono saperne di più.

    Condividere esperienze potrà far combattere il fenomeno e trovare nuove soluzioni.

    Lunedì ho un appuntamento per una telefonata con un responsabile di Google Italia,se avrò notizie dall’interno su questo fenomeno aggiornerò l’articolo.

    Comunque spero che ci sarà una bella discussione,intanto sono in prima pagina su google per la parola chiave “truffe adwords”,quindi speriamo di avere degli aggiornamenti interessanti.

  • Elia Issa

    Stefan, mi stupisci sempre di più. Ho comprato traffic explosion e vedo che offri sempre degli ottimo contenuti. Sinceramente pur avendo studiato l’ebook di Marsala su Adwords non mi sono mai avventurato nel mettere insersioni. Col tempo ho visto che tutto si risolve tranquillamente usando studi su SEO, viral marketing (tu ne sai qualcosa), ma soprattutto offrendo degli ottimi contenuti.

    buona giornata

    Elia
    .-= Elia Issa´s last blog ..Corso di tecniche di memoria (apprendimento veloce) =-.

pingbacks / trackbacks
  • […] Guadagnare facendo il bastardo:I cliccatori Adwords […]

  • Guadagnare facendo il bastardo:I cliccatori Adwords…

    Qualcuno doveva pur dirlo prima o poi.Sia per informare gli stessi utenti di Google Adwords,sia per avvisare lo stesso Google,per difendere i suoi inserzionisti Adwords,che si vedono aumentare i cos……