Quando la creatività diventa business

Ragazzi oggi è un giorno speciale perchè vi propongo un caso di studio-intervista molto molto interessante…

Il personaggio intervistato è Kempes Astolfi,creatore ed amministratore di www.ComeSto.it.

ComeSto.it

Quando ho consciuto Kempes sono rimasto molto colpito dalla sua creatività e di come avesse creato un business dal nulla (come direbbe il grande Billico),sfruttando semplicemente una sua particolare passione

Ho tenuto molto a questa intervista nonostante  Kempes sia inondato di impegni soprattutto alle porte dell’estate,ma lo ringrazio di cuore di avermi concesso questa opportunità di condividere anche con voi questa sua iniziativa che è diventata immediatamente un business,nato dalla sua creatività e fantasia.

Prima di leggere questa interessantissima intervista vorrei proporti un suo video tra i centinaia che puoi trovare su Youtube di ComeSto,così da farti un’idea di come può essere sfruttata a dovere la creatività per un business…

Come ho detto prima questa è un intervista ma anche un caso di studio…quello che voglio trasmettere è la perseveranza di un semplice ragazzo con tanta voglia di fare,che è  riuscito ad inventarsi un business online e inoltre a portarlo al di fuori della rete con tanto di manifestazioni a cui partecipano migliaia di persone!

Non ti svelo altro…goditi l’intervista e poi dimmi pure cosa ne pensi…

Quando la Creatività diventa Business


Ciao Kempes,ma come ti è venuta in mente l’idea del tuo business?

Nel dicembre del 2003 leggendo una nota rivista a tiratura nazionale mi incuriosì e parecchio il dilagare di una nuova mania telematica: le ‘pose’ in rete, ovvero scattarsi foto sempre e solo nella stessa posa, per poi raccoglierle per i più svariati motivi: giuoco, puro divertimento, competizioni e altro. Dopo sette mesi di permessi e informative nel maggio del 2004 ho ideato www.comesto.it.

Nel 2006 quando ho iniziato a intravedere foto come sto da tutto il mondo ho intuito il potenziale che poteva crearsi con un business allegato. Quell’anno è stato molto importante perché è nato il marchio e sono nati i calendari a grande tiratura. Ho iniziato nel 2007 con 12mila calendari, nel 2008 ho continuato con 55mila per arrivare a quest’anno, il 2009 con 65mila copie.

Questi supporti fanno conoscere la mia idea con simpatia ed entrano nelle case di tutti ; li regalo e questo non è da poco e contengono le foto più belle pervenute ogni anno sul sito ma hanno il marchio della linea d’abbigliamento sempre in bella vista.

Quindi da una tua posa preferita hai creato un business?

Esattamente. Erano anni che mi scattavo foto in posa con le braccia aperte verso il basso, e leggendo l’articolo citato prima ho pensato che in Italia non c’era niente del genere.. Così mi son detto in una frazione di secondo: ‘Ora creo un sito e chiedo alle persone di inviare scatti nella mia posa… che forse però è troppo poco.. rispetto ad altri… allora.. diamo anche un obbligo di titolo.

Un titolo allo scatto che deve seguire come sto per comunicare cosa si sta facendo in quel momento… da li è nata la posa ComeSto’.Debbo dire che il sito ha avuto un passaparola abbastanza veloce, grazie anche al premio in palio e alla natura goliardica/fotografico/letteraria della mia idea.

Hai portato il tuo business online anche nel mondo offline, organizzando eventi live, vero?

Come detto il 2006 è stato un anno importante per chiarirmi definitivamente le idee. Non solo l’inizio della grande tiratura dei calendari e la nascita del marchio, ma anche il primo evento live, che devo dire, è stato una sorpresa assoluta in quanto a risposta di pubblico e divertimento allo stato puro. Il suo nome è stato ‘ComeSto Day’, e trattasi di un concorso fotografico estemporaneo sul posto.

Ad esempio dalle 10 alle 22 i concorrenti (che partecipano liberamente e gratuitamente senza costi o spese) devono presentarsi  e iscriversi firmando un regolamento/liberatoria; dopo la consegna di un simbolo di riconoscimento sono liberi di effettuare scatti come sto in tutto il campo da giuoco per consegnare lo scatto nel box adibito al ricevimento entro lo stop alle foto.  Una giuria decretata in precedenza seleziona i migliori scatti e li vota e premia sul posto.

Il piano commerciale prevede di fare divertire chi si presenta a questi eventi live; così che chi ritenuto meritevole viene  premiato con riconoscimenti che riguardano il marchio:  t shirt cappellini e altro.

Quante persone partecipano ai tuoi eventi live?

E’ un crescendo di pubblico entusiasta. L’anno scorso abbiamo raccolto 10mila presenze col top il 5 luglio 2008 al 1’ Campionato Nazionale ComeSto, evento Live. Ora stiamo preparando il ComeSto Tour 2009, che rientra nel progetto commerciale; poco prima dell’evento live si contattano shop in zona disposti ad acquistare capi d’abbigliamento in maniera che il partecipante una volta andato via dall’evento, se vuole acquistare sa dove rivolgersi in zona.

Il tuo business è legato esclusivamente agli sponsor?

Inizialmente era molto legato agli sponsor, ora inizia a camminare da solo. Gli eventi Live e i calendari sono sponsorizzati mentre sulla linea d’abbigliamento investo personalmente.

Poi comunque sono notizie che cambiano di anno in anno crescendo sempre più.

Hai studiato marketing per la strada che hai percorso per il tuo business?

Posso dire che sono cresciuto in un attività commerciale, un bar; per molti versi un locale pubblico  e’ scuola di vita tutti i giorni si imparano storie, si impara a vendere si cresce e si aquisicono informazioni, si conosco persone si valutano storie…se si è svegli e volenterosi questo aiuta.. se fai tua la lezione tutti i giorni e la applichi in quel che fai; qualcuno mi ha detto che ho delle doti naturali ma credo che la giusta risposta sia un mix di tutto.

La voglia di crescere e migliorarmi unita a una grande forza di volontà ha fatto il resto. Quando posso leggo molto, mi piace moltissimo leggere. Per crescere.

Secondo te avere creatività è sinonimo di successo?

Anche. Non serve solo quello. Come detto credo serva molta perseveranza, voglia di crederci e non mollare mai, e tanta voglia di fare. Io ho un’attività di famiglia potrei come dire.. accontentarmi. Tutti i giorni mi alzo abbasso la testa, mi tiro su le maniche e lavoro. In ogni modo possibile immaginabile. Con la testa, con le mani, se serve sono io il primo a trasportare cose ed oggetti…

Per il successo serve anche la creatività, ben venga e soprattutto beato chi ce l’ha. Ma devo dire che mai avrei immaginato di essere intervistato da network nazionali o di aprire un ufficio o di girare l’Italia col tour di come sto è incredibile se ci ripenso in 5 anni…..

Vuoi dare un appuntamento ai lettori per il prossimo evento live di ComeSto.it ?

Certamente! Il 1 giugno saremo a Civitavecchia (Rm) per la tappa N.2 del ComeSto Tour; l’evento sarà in un bellissimo locale del centro. Vi aspettiamo tutti al ‘ComeSto Day al Papero Nero’. Per informazioni potete contattarci alla mail info@comesto.it

Grazie per l’intervista e magari a presto!

Grazie a te Kempes della tua disponibità e spero che avremo l’opportunità di averti ancora ospite di questo blog!

Come avete visto,Kempes si è inventato un business con la B maiuscola grazie ad Internet e alla sua bizzarra ed originale idea di foto in posa.

Non ci vuole solo originalità e impegno,ma occorre essere umili,non mollare mai,avere voglia di crescere e credere fermamente in quello che si sta facendo.Questo è un esempio pratico di come una persona determinata può riuscire a creare un business,facendo quello che gli piace,in cui crede al 100%.

Se hai un obiettivo portalo avanti con convinzione e vedrai che i risultati arriveranno!

Come al solito puoi dirmi la tua postando un commento!;)

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 11 comments
  • paolo orlando

    Quando ho letto della tua intervista ad un personaggio mi sono detto:”Oddio adesso chi mi tira fuori?Gli ho appena fatto i complimenti e magari mi tira fuori uno di questi furbetti!.Invece grazie al tuo articolo ho conosciuto un nuovo business e sopratutto uno che investe su se stesso!Bell’articolo penso proprio che lo linkerò dal mio blog!!
    Spero che non ti disturberò se ti chiedo di aiutarmi a divulgare la data della mia videoconferenza gratuita che sarà il 9 Giugno alle 21.Argomento ?Come iniziare un business online con il piede giusto!

    Ultimo blog post di paolo orlando!>Guadagnare online per tutti : Videoconferenza gratuita<

  • Mario

    Ciao Stefan,
    ottima intervista,dovremmo prendere come esempio Kempes per la sua voglia di fare.
    Grazie e complimenti!

  • Stefan Des

    Ciao Paolo,
    ti ringrazio,cerco di proporre sempre articoli interessanti,di comunicare la passione che ho per questa nicchia…

    Per diamine,certo che ti aiuto!

    Scrivi un articolo riguardo la tua videoconferenza così da avvisare tutti i miei lettori!

    Io ci sarò sicuramente!

    .

  • Stefan Des

    @Mario:

    Hai ragione Mario,Kempes è un vero esempio da seguire!

  • BlogMasterPg

    Bravi, ottima idea
    [rq=3500,0,blog][/rq]PUBBLICIZZARE GRATIS UN’AZIENDA SU INTERNET

  • Gianfranco

    Che dire…originalità, voglia di mettersi in gioco,creatività mix che ognuno dovrebbe far proprio x emergere
    in un epoca dove c’è bisogno che qualcuno faccia ancora “sognare” classico esempio di pensiero trasversale.
    Grazie stefano per avermi fatto presente questa storia….

    • Stefan Des

      @Gianfranco,
      Spero ti sia utile Gianfranco,
      Kempes è una persona di pura energia interminabile,ed è l’esempio vivente di chi ci mette passione in quello che fa,ed un ottimo modo per raggiungere il successo personale e finanziario.

  • Kempes

    Ciao ragazzi e grazie a tutti per i complimenti. La mia è una voglia di comunicare che va al di là di ComeSto.it, infatti ho davvero tante idee; così tante che a volte fatico a mettere in pratica tutto quello che penso… un consiglio però ve lo posso dare: non mollate mai, mai, mai.
    Perserverate, la quantità porterà alla qualità, è una sicurezza. V
    e l’assicura una persona che l’ha provao sulla propria pelle.
    Ancora grazie a tutti.
    A presto,
    Kempes

  • Outlet

    La creatività è un gran dono e chi riesce a incanalarla bene può ottenere grandi successi, complimenti! Grazia.

pingbacks / trackbacks
  • Quando la creatività diventa business…

    Ragazzi oggi è un giorno speciale perchè vi propongo un caso di studio-intervista molto molto interessante… Il personaggio intervistato è Kempes Astolfi,creatore ed amministratore di…

  • […] per la tua nicchia di mercato.Ti ho già fatto vedere quanto il business online può essere malleabile e creativo,sta a te creartene uno di successo,non perdere tempo con Adsense se non ci sono requisiti per […]