Sfruttare la propria creativita’ con il Crowdsourcing

Proprio come piace a me.Io amo la creatività e la fantasia delle persone,è qualcosa che apprezzo,e che reputo importantissimi per un modello di business da mettere in atto.

La creatività è dentro di noi,e spesso ne facciamo uso e la tiriamo fuori dal nostro essere senza rendercene conto,tutti noi abbiamo una parte creativa,e forse alcuni non la penseranno come me,potranno dire che è una qualità che non tutti hanno.

Io invece penso il contrario,ognuno di noi è creativo,quello che cambia nelle persone è il modo di tirarla fuori,di esternarla,c’è chi la valorizza sempre come una caratteristica del suo carattere,e quindi la usa più spesso,altri invece la tirano fuori solamente in argomenti a cui tengono o di cui sono appassionati,e ripeto,lo facciamo senza rendercene conto!

Crownsourcing

MA COME POTREI SFRUTTARE LA MIA CREATIVITA’?

Beh,adesso viene il bello..

Quello che sto per dirti,è fine a se stesso,non c’è modo migliore di dimostrare il grande valore della creatività e della fantasia in generale.

E questo è stato esternato proprio da un modello di business,il Crownsourcing,che porta  benefici sia alle aziende,che alle numerose persone affascinate dalle  possibilità di successo e di guadagno.

Da Wikipedia:

Il termine Crowdsourcing (crowd + outsourcing) è un neologismo che definisce un modello di business nel quale un’azienda o un’istituzione

richiede lo sviluppo di un progetto, di un servizio o di un prodotto ad un insieme distribuito di persone non già organizzate in un team. Tale

processo avviene attraverso degli strumenti web o comunque dei portali su internet.

Inizialmente il crowdsourcing si basava sul lavoro di volontari ed appassionati che dedicavano il loro tempo libero a creare contenuti e

risolvere problemi.


In poche parole il Crownsourcing nonè altro che un gioco,un concorso,dove le aziende pagano migliaia di dollari a persone normalissime,che nella vita fanno tutt’altro che inventare pubblicità,persone che hanno voglia di dar luce alla loro creatività,che hanno un palcoscenico da sfruttare per valorizzare il proprio genio e la propria inventiva,che il percorso della vita ha costretto a restare nell’ombra.

C’è da dire che questo modello di business giova sicuramente più alle aziende che agli aspiranti creativi,sicuramente non troverebbero in giro professionisti che svolgono questo lavoro per 4000 dollari..

In più non avrebbero la scelta che hanno con il Crownsourcing,cioè di scegliere tra numerose proposte fatte da migliaia di persone!

Ma perchè non provarci?

Dai un’occhiata qui:

Zooppa.com


Zooppa.com

Zooppa nasce dall’idea di offrire uno spazio per la pubblicità realizzata attraverso contenuti realizzati dagli utenti.È legata ad un modello di business in cui persone e aziende entrano in contatto in un contesto virale basato sulla creatività e sul riconoscimento di una somma di denaro variabile per i contenuti autoprodotti.

Questo significa incentivare il talento creativo di tutti coloro che solitamente non hanno voce in capitolo nel mondo tradizionale della pubblicità.Zooppa lavora con aziende a livello nazionale e internazionale, interessate a sponsorizzare i loro marchi attraverso le gare che periodicamente vengono lanciate sul sito. Sulla base delle indicazioni fornite dalle aziende committenti,gli utenti sono invitati a creare pubblicità per marchi o prodotti delle aziende in questione.

Gli utenti registrati possono partecipare con diversi tipi di contributi: scrivere un’idea o una breve sceneggiatura per una potenziale pubblicità, realizzare delle pagine grafiche con il logo dell’azienda e un pay off, produrre un’animazione o girare un video vero e proprio.

Per ogni società con cui Zooppa stipula un accordo commerciale, viene lanciata una nuova gara per gli utenti,che sono anche incoraggiati a collaborare tra loro, attraverso un meccanismo di incentivi appositamente pensato.

È previsto infatti un premio specifico denominato Team Bonus che ricompensa chi ha realizzato un video utilizzando l’idea di un altro utente, premiando in modo proporzionale sia l’autore che il videomaker.

Una volta che gli utenti hanno caricato i loro contributi, sta alla community decretare i vincitori di ogni gara. Gli utenti registrati, dunque, votano e,sulla base delle loro preferenze,Zooppa assegna loro premi in denaro.

Se avete avuto già a che fare con questo sito datemi un vostro parere,scrivete le vostre impressioni e le vostre esperienze,credo il Crowdsourcing,sia davvero un modello da seguire,davvero molto utile per aziende e aspiranti creativi.

Provare non costa nulla,e poi…perchè non tentare di guadagnare dalla nostra creatività?

Stefan Des
Stefan Des
Appassionato di tecniche di vendita e di marketing online. Consulente, autore, imprenditore online, creo infostartup per offrire alle persone di creare un Business Online monetizzando le proprie competenze, esperienze e passioni. >>.
Recommended Posts
Showing 3 comments
  • fulvio foggia

    Credo che questa idea sia un qualcosa di molto ben strutturato in quanto numerose persone ahimè con volontà e voglia di far del nuovo sono costrette a vivere recluse e senza possibilità di esprimersi talvolta buttando il proprio talento (e non parlo personalmente) cadendo in depressione o altro tipo di patologie… è il mondo di oggi! è questo che porta a ciò! la crisi economica il problema di trovar lavoro e tante altre cose…. spero vivamente che questa sia una cosa seria e non un qualcosa per fregare la gente in quanto di quelle ce ne sono già abbastanza… spero di avere l’opportunità di conoscermi e potermi fidare di voi…. Fulvio ^^

pingbacks / trackbacks